Invito Vinitaly vini di Caserta

Enjoy Caserta! le peculiarità del territorio Casertano

Invito Vinitaly vini di Caserta

Invito Vinitaly vini di Caserta

Vi invitiamo a partecipare al programma promosso da Agrisviluppo – Camera di Commercio di Caserta in occasione di Vinitaly 2013 (Padiglione Regione Campania B1, Area Degustazione Caserta) per far conoscere le tante peculiarità dell’Area vinicola Casertana.

Domenica 7 aprile, alle ore 16, si terrà la presentazione del cortometraggio  ”C’era una vigna”  dedicato al Pallagrello.
Lunedì 8 e martedì 9 aprile degustazioni di Falerno del MassicoAsprinio d’AversaGalluccio e Terre del Volturno (Pallagrello, Casavecchia, Aglianico).
Un intenso programma di animazione con attori professionisti arricchirà le giornate in fiera presso l’area della provincia di Caserta. Veniteci a trovare per scoprire di cosa si tratta…
Enjoy Vinitaly, enjoy Caserta!
 In allegato il programma completo.
RSVP – Per prenotazioni e informazioni:
MIRIADE & PARTNERS SRL
Diana Cataldo – tel. +39.329/9606793
Massimo Iannaccone – tel. +39.392.9866587
Twitter: @miriadepartners #campaniastories #enjoycaserta

Taurasi Vendemmia in programmazione a Serino

Vite secolare di Aglianico

Vite secolare di Aglianico

Invito per Operatori Vendemmia Taurasi - Edizione 2013

Invito per Operatori Vendemmia Taurasi – Edizione 2013

L’attesa presentazione delle produzioni di vino Taurasi pronto per entrare in commercio è in preparazione e la sede è il confortevole Hotel Serino, a Serino (AV) appunto, che metterà a disposizione le sue grandi sale per accogliere comunicatori ed appassionati deiderosi di conoscere l’evoluzione dell’Aglianico vendemmiato nel 2009. Annata non eccezionale ma sicuramente buona,  mostrerà la capacità dei produttori di padroneggiare una materia prima tanto difficile quanto preziosa.

L’appuntamento per Vendemmia Taurasi – Edizione 2013 è riservato agli appassionati  per  l’11 Marzo pv, previa prenotazione agli indirizzi dell’Organizzazione.

Ma nei giorni precedenti, esattamente il 7 marzo,  le altre espressioni campane dell’Aglianico, quelle che entrano nelle DOC beneventane, di Caserta , di Napoli e Salerno, con i rossi dello stesso territorio, avranno un altro palcoscenico, questa volta all’Acquapetra Resort  di Telese Terme. I rossi campani

Campania Story 2013

Invito per Operatori Campania Story 2013

saranno i protagonisti diCampania Stories, un evento che svolgerà sulla stessa falsariga, con  degustazioni riservate agli operatori, che potranno essere presenti solo previa prenotazione presso gli organizzatori, la MIRIADE & PARTNERS SRL ai seguenti numeri:

MIRIADE & PARTNERS SRL
Diana Cataldo – tel. 329.9606793
Massimo Iannaccone – tel. 392.9866587
Fax: 0825.74428
Twitter: @miriadepartners #campaniastories #taurasivendemmia
PROGRAMMA  11 MARZO

Grandi Bianchi in esposizione a Bianchirpinia

La manifestazione BIANCHIRPINIA, ben organizzata dalla MIRIADE & PARTNERS SRL  presso l’Hotel La Locandina,  ha riscosso notevole successo ed interesse fra gli appassionati, evidenziando produttori che ormai si possono classificare al vertice internazionale qualitativo.

La bella sorpresa è stato il notevole livello medio raggiunto dalla maggior parte dei produttori, livello sicuramente molto elevato, anche rispetto a passate vinificazioni.  E così, a fianco di nomi affermati e ben noti, che hanno proposto le loro eccellenze, sono emerse varie piccole realtà che rappresentano degnamente la viticultura irpina.

Senza parlare di Colli di Lapio (al di sopra di tutti) o Villa Diamante o Pietracupa, anche gli altri Fiano si sono espressi su livelli medio alti, con buoni outsider come Fonzone Caccese  e Rocca del Principe. Brillava per la sua assenza Guido Marsella mentre Feudi prosegue su una strada in continua ascesa, sia con il Fiano che con il Greco.

Per quest’ultimo, molte le nuove realtà, che si affacciano al mercato, e tutte con un livello qualitativo medio alto. Ferrara, Feudi e Di Prisco sono affiancati dai  Calafè, Fonzone Caccese, Montesole ed altri ancora.

Ci complimentiamo con Miriade per la notevole iniziativa che speriamo venga sostenuta e incoraggiata, dopo le alquanto caotiche edizioni passate di Anteprima Taurasi.

logo BIANCHIRPINIA

logo BIANCHIRPINIA

BIANCHIRPINIA –  UNA PORTA D’INGRESSO ALL’IRPINIA DI QUALITA’

NOVANTA ETICHETTE DI FIANO E GRECO CONQUISTANO CRITICA E CONSUMATORI

L’ANNATA 2011 TRA LE MIGLIORI DEL MILLESIMOA LIVELLO NAZIONALE

 

Attenzione puntata su focus e approfondimenti. Emerge la forza del fresco terroir irpino. Anche l’annata 2012 sembra promettere esiti interessanti. 

 

 Mai come questa volta sarebbe affrettato e riduttivo tentare un bilancio “a caldo” per la cinque giorni vinicola appena conclusasi in provincia di Avellino. Quella che ha salutato il ritorno di BianchIrpinia, evento promosso dall’agenzia di comunicazione Miriade & Partners S.r.l. insieme alle 41 aziende partecipanti per presentare a stampa specializzata ed operatori, nazionali ed internazionali, le ultime annate di Fiano di Avellino e Greco di Tufo Docg.

 

Il Vitigno Irpinia al VINITALY

VINITALY 2012, SETTANTADUE AZIENDE

PRESENTI CON LA COLLETTIVA PROMOSSA

DALLA CAMERA DI COMMERCIO DI AVELLINO:

1.200 METRI QUADRATI DEDICATI ALL’ECCELLENZA

DELLA PRODUZIONE VITIVINICOLA IRPINA

Tutto pronto per la 46esima edizione della più importante fiera internazionale dedicata al vino,

in programma a Verona dal 25 al 28 marzo. Il Presidente Capone: “Confermiamo il nostro impegno per sostenere il comparto agroalimentare dell’Irpinia”

 

AVELLINO – Settanta aziende vitivinicole e due di distillati, per un totale di 72 imprese irpine su un’area di 1.200 metri quadrati: sono questi i numeri della collettiva promossa dalla Camera di Commercio di Avellino in occasione della 46esima edizione di “Vinitaly”, in programma a Verona dal 25 al 28 marzo.

 

La tensostruttura padiglione B Regione Campania ospiterà l’eccellenza vitivinicola della provincia di Avellino, che come ogni anno, grazie all’ente guidato da Costantino Capone, sarà presente alla più importante fiera internazionale dedicata al mondo del vino, con oltre 4.000 espositori e più di cento buyers provenienti da tutto il mondo. L’Irpinia non poteva certamente mancare, e la Camera di Commercio ha deciso dunque di confermare il proprio impegno per sostenere il comparto agroalimentare della provincia di Avellino e proseguire lungo il percorso di promozione, valorizzazione e internazionalizzazione delle imprese, con una collettiva che continua a crescere sia in termini qualitativi che numerici.

 

 

Un libro sul Vino in Italia

Un appassionante testo dedicato al vino italiano, raccontato con la consueta abilità da Slawka Scarso, già ospite in passato dei produttori del Sannio come docente di marketing del vino. Quattro vignaioli, una chef e una scrittrice, perché è in questa veste che Slawka scenderà nel Sannio il prossimo venerdì 16 marzo, per presentare il suo libro IL VINO IN ITALIA, un viaggio nel mondo personale delle storie degli uomini, delle donne e dei territori che si concentrano dentro una
bottiglia di buon vino.  Un linguaggio fresco e coinvolgente che trasmette tutto l’entusiasmo
dell’autrice verso il mondo del vino e lo libera dai tecnicismi delle “guide” eno o turistiche per
riproporcelo in versione romantica con al centro gli uomini, le donne, le fatiche e i sogni.
Formula vincente, visto che il libro sta andando letteralmente a ruba, viene spesso citato dai
guru del WineWorld e le presentazioni in giro per la penisola si moltiplicano.
L’incontro si terrà nella sala riunioni del Ristorante La Pignata di Benevento, pure citato nel
libro/guida insieme alle cantine Antica Masseria Venditti, Fattoria La Rivolta, Fontanavecchia e
Torre a Oriente e sarà guidato da Billy Nuzzolillo, che di libri scrive e parla volentieri insieme a
Sandro Tacinelli che virerà più sui contenuti enologici.
Voluto dai produttori, l’incontro vedrà la partecipazione di Slow Food Taburno e Valle Telesina,
dell’Assessore al Turismo della Provincia di Benevento, dell’AIS. Chi vuole può restare per la
cena/degustazione su prenotazione mentre l’incontro con l’autrice è aperto a tutti con ingresso
libero.

Per informazioni e prenotazioni:  info@percorsidivino.it   Cell  393 9082800
invito IL VINO IN ITALIA

TAURASI Docg – Vendemmia 2008

Bella serata nel suggestivo scenario del Castello della Leonessa, a Montemiletto, dove hanno sfilato vari produttori del Taurasi 2008 DOCG, da poco in bottiglia. Le degustazioni, numerose e … ubriacanti, si sono susseguite con il professionale supporto degli ottimi AIS, che hanno pazientemente accontetato ogni richiesta dei numerosi degustatori.

La sensazione primaria che colpisce è la notevole crescita della media qualitativa, che ha portato all’attenzione vini sempre corretti e molto espressivi del territorio. Questo è stato diviso in comprensori omogenei per altitudine, esposizione e tessitura del terreno e con gli anni potremo meglio apprezzare le sottili differenze di provenienza dei CRU Taurasi.

Le degustazioni dei DOC Campi Taurasini e dell’Aglianico Irpinia ha domaostrato la poca propensione del vitigno a fornire vini di più pronta beva, risultando spesso ancora duri troppo giovani.

Del resto l’attitudine all’invecchiamento è emersa anche dai Taurasi più vecchi (2006 e 2007) e dalle Riserve, che hanno certamente fornito vini profondi, complessi e più pronti al consumo; tra questi, infatti alcuni produttori hanno fornito certamente prodotti di grande tessitura e potenza, non disgiunta da eleganza e finezza. Ottima l’organizzazione della Miriade e Partners.

TAURASI VENDEMMIA 2008 a Montemiletto dal 20 al 22/01/12

Castello della Leonessa a Montemiletto

Castello della Leonessa a Montemiletto

Il  prossimo gennaio 2012 IL VINO TAURASI  si ripresenta agli appassionati con la rassegna “Taurasi Vendemmia 2008″, manifestazione che si riallaccia  alle precedenti edizioni  denominate  ”Anteprima Taurasi”.

La nuova edizione si avvale di una nuova sede: la manifestazione avrà luogo, infatti, al Castello della Leonessa di Montemiletto, suggestiva  scenografia adatta ad ospitare la manifestazione, ideata dall’agenzia di comunicazione integrata Miriade & Partners, che raccogliere l’eredità di Anteprima Taurasi, curata dal medesimo gruppo di lavoro.

Le Sessioni di degustazione Taurasi Vendemmia 2008 è una rassegna a numero chiuso, riservata al pubblico di giornalisti ed operatori, e sarà possibile parteciparvi esclusivamente su invito, previa prenotazione e fino ad esaurimento posti. A differenza di precedenti iniziative, infatti, non vi saranno banchi d’assaggio aperti al pubblico e gli operatori accreditati avranno a disposizione una postazione dove assaggiare seduti e con calma i vini in degustazione, con il servizio assicurato dall’Associazione Italiana Sommelier – Delegazione di Avellino.

Vendemmia Taurasi 2008

Anteprima Taurasi diventa Vendemmia Taurasi 2008

Venerdi, 20 gennaio, giornata inaugurale della rassegna, è dedicata interamente alla stampa ed alle aziende. Il pomeriggio inizierà alle ore 17 con il Convegno di apertura (aperto al pubblico) con i saluti istituzionali da parte di Eugenio Abate, Sindaco di Montemiletto, Antonio Buono, Presidente del Consorzio di Tutela Vini d’Irpinia, Alfonso Tartaglia, Direttore Stapa Cepica di Avellino e Raffaele Coppola, Assessore all’Agricoltura Provincia di Avellino. Quindi la presentazione delle future iniziative di promozione da parte dei referenti dell’organizzazione e del giornalista Luciano Pignataro.
A seguire si aprirà la sessione tecnica del convegno, con il Focus sulla Vendemmia 2008 a cura degli enologi Roberto Di Meo, Gennaro Reale e Michele D’Argenio, e l’approfondimento sulle macro-aree del Taurasi a cura del giornalista Paolo De Cristofaro e degli enologi Fortunato Sebastiano e Massimo Di Renzo.

MIRIADE & PARTNERS SRL

Massimo Iannaccone – tel. 392.9866587
Diana Cataldo – tel. 320.4332561
E-mail:    segreteria@miriadeweb.it

TAURASI VENDEMMIA 2008 – Castello della Leonessa di Montemiletto (AV)

LE AZIENDE PARTECIPANTI – Domenica 22 Gennaio 2012

1. Amarano – Montemarano 2. Antico Castello – San Mango sul Calore 3. Boccella – Castelfranci 4. Cantina Giardino – Ariano Irpino 5. Colli di Castelfranci – Castelfranci 6. Colli di Lapio – Lapio7. Contrada Vini – Candida 8. Contrade di Taurasi – Taurasi 9. Di Marzo – Tufo 10. Di Meo – Salza Irpina11. Di Prisco – Fontanarosa12. Ferrara Benito – Tufo 13. Feudi di San Gregorio – Sorbo Serpico 14. Guastaferro – Taurasi 15. I Capitani – Torre le Nocelle16. I Favati – Cesinali 17. Il Cancelliere – Montemarano 18. La Molara – Luogosano 19. Mastroberardino – Atripalda 20. Molettieri Salvatore – Montemarano 21. Montesole – Montefusco22. Nativ – Grottolella 23. Perillo – Castelfranci 24. Pietracupa – Montefredane 25. Rocca del Principe – Lapio 26. Sanpaolo – Torrioni27. Sella delle Spine – Taurasi28. Tecce – Paternopoli 29. Tenuta Cavalier Pepe – Luogosano 30. Tenuta Ponte – Luogosano 31. Terredora – Montefusco32. Urciuolo F.lli – Forino 33. Vigna VIllae – Taurasi 34. Villa Matilde – Altavilla – Cellole (CE) 35. Villa Raiano – San Michele di Serino

L’Irpinia premia le sue eccellenze

LA CAMERA DI COMMERCIO DI AVELLINO

PREMIA  LE  ECCELLENZE   PRODUTTIVE D’IRPINIA:

NASCE L’”IRPINIA EXCELLENCE  AWARD”

Il riconoscimento sarà attribuito alle migliori realtà aziendali ma anche ad una espressione

storica dell’imprenditoria locale. Il presidente Capone: “Valorizziamo il nostro territorio

non solo sotto il profilo delle risorse endogene, ma anche dando voce a chi sa esprimere qualità

e innovazione facendo impresa, contribuendo di fatto alla crescita della provincia di Avellino”.

 

AVELLINO – Si chiama “Irpinia Excellence Award” e nasce per premiare le eccellenze produttive della provincia di Avellino. Una iniziativa pensata e attuata dalla Camera di Commercio di Avellino per assegnare un riconoscimento a quelle realtà imprenditoriali che si distinguono nel panorama provinciale per capacità d’innovazione, crescita, internazionalizzazione e sviluppo sostenibile.

 

Spazio dunque alle best practice, alle migliori pratiche che il tessuto produttivo irpino è in grado di esprimere sotto il profilo dell’innovazione tecnologica, dell’efficienza energetica e dell’utilizzo delle energie rinnovabili, del rispetto dell’ambiente e della capacità d’internazionalizzazione.

 

Un riconoscimento particolare sarà attribuito all’impresa storica, ovvero a quella realtà imprenditoriale che, nel tempo, abbia saputo coniugare innovazione e tradizione, apertura al mondo e appartenenza alla comunità.

 

“L’Irpinia Excellence Awardafferma il presidente della Camera di Commercio di Avellino, Costantino Caponenasce per valorizzare il territorio irpino non solo sotto il profilo delle risorse endogene, ma anche dando voce a chi sa esprimere qualità e innovazione facendo impresa. Sono tante le realtà imprenditoriali che in Irpinia meritano di essere apprezzate, valorizzate e conosciute al di fuori dei confini provinciali, perché sono proprio queste imprese che di fatto contribuiscono alla crescita della provincia di Avellino. Il riconoscimento che la Camera di Commercio ha voluto ideare per queste realtà produttive, ovvero un pacchetto di servizi che possa coadiuvare lo sviluppo dell’attività, intende rappresentare il contributo materiale alle imprese affinché queste siano stimolate nel proseguire lungo questo percorso d’eccellenza, diventando un esempio da seguire per l’intero tessuto provinciale, che solo così può realmente continuare a crescere”.

 

Al concorso possono partecipare le imprese di tutti i settori economici che siano attive da almeno cinque anni in provincia di Avellino, fatta eccezione per la sezione riservata all’impresa storica: per poter partecipare l’azienda dovrà aver esercitato attività per un periodo ininterrotto di almeno cinquant’anni nell’ambito del medesimo settore merceologico.

I parametri che saranno tenuti in considerazione saranno quelli relativi allo sviluppo aziendale, valutabile sulla base di incrementi di fatturato, aumento del numero di dipendenti, nuovi punti vendita avviati, nuove unità produttive attivate eccetera; innovazione, per la valorizzazione economica di innovazione di prodotto e di processo; internazionalizzazione, per la messa a punto di strategia e piani di internazionalizzazione della produzione e della vendita; presenza femminile e/o giovanile nella compagine societaria o tra i dipendenti; salvaguardia e valorizzazione del territorio di riferimento per sviluppo di progetti di tutela ambientale e valorizzazione paesaggistica e culturale del territorio in cui l’impresa opera.

 

L’”Irpinia Excellence Award” premierà tre imprese eccellenti e una impresa storica della provincia di Avellino con un riconoscimento simbolico accompagnato da un attestato, e con un “pacchetto voucher” del valore economico di 3.000 euro ciascuno che la Camera di Commercio di Avellino metterà a disposizione per l’acquisto di servizi reali che contribuiscano alla ulteriore crescita dell’azienda, attraverso, ad esempio, formazione, assistenza personalizzata, consulenza eccetera. I servizi saranno erogati alle imprese vincitrici tramite strutture specializzate del sistema camerale. Le imprese premiate avranno inoltre una ampia visibilità garantita attraverso azioni di comunicazione e pubblicizzazione delle storie di successo premiate.

 

La domanda di partecipazione al premio, scaricabile dal sito internet www.av.camcom.it, dovrà pervenire alla Camera di Commercio di Avellino entro il giorno 30 novembre 2011.